recensione

Ghost of Tsushima

L'ultima fatica di Sucker Punch conclude il ciclo generazionale di PlayStation 4. Ghost of Tsushima è un openworld solido ma molto classico.

Commento Finale

Ghost of Tsushima è un buon gioco che riassume bene, con pregi e difetti, il genere degli openwolrd reso popolare in quest'ultima generazione. Nonostante una certe ripetitività e meccaniche stealth vecchie, il gioco riesce a trasportare il giocatore nelle incantevoli atmosfere del Giappone feudale grazie a un Tsushima che regala continuamente gioie per occhi. Il sistema di combattimento fa sentire tutta la potenza della katana ed è una delle parti migliori dell'intera produzione. La storia funziona bene e mette sul tavolo alcune tematiche interessanti ma pecca di una regia poco dinamica.

Gameplay

Le meccaniche e le fondamenta di base del gioco

92

Tecnica

La grafica dal punto di vista tecnico

75

Arte

La direzione artistica, la storia e le musiche.

90

Offerta

Longevità e il valore del gioco

80

Non conosci il sistema di valutazione? Scopri il significato dei quattro voti leggendo qui!
svg icone