recensione

Call of Duty: WWII – La campagna singolo giocatore

Call of Duty: WWII vuole riportare i giocatori alla Seconda Guerra Mondiale. Slegdehammer Games è riuscita a rivitalizzare una serie ormai priva di idee?

Commento Finale

Il ritorno alla Seconda Guerra Mondiale ha giovato alla serie e Call of Duty: WWII è uno dei migliori titoli della serie. Tuttavia manca ancora di originalità e ormai la mancanza di idee si fa sentire, un problema inevitabile per una saga a cadenza annuale. WWII va incontro a tutti quelli che hanno criticato il fantascientifico dei precedenti capitoli e riporta la saga su binari più sicuri e bilanciati. Dal fronte tecnico ci sono stati miglioramenti ma è ancora lontano dal poter competere con la concorrenza, mentre invece l'audio stupisce come sempre.

Gameplay

Le meccaniche e le fondamenta di base del gioco

78

Tecnica

La grafica dal punto di vista tecnico

75

Arte

La direzione artistica, la storia e le musiche.

70

Offerta

Longevità e il valore del gioco

90

Non conosci il sistema di valutazione? Scopri il significato dei quattro voti leggendo qui!
svg icone