recensione

South of The Circle

South of The Circle è una breve ma appassionata opera con una narrazione solida e raffinata in grado di emozionare anche i cuori più freddi.

Commento Finale

South of The Circle è un prodotto destinato a un pubblico più interessato alla narrazione che alla giocabilità. La storia è magistralmente scritta e la trama scorre fluida, tra passato e presente, in un periodo storico complesso in cui i conflitti tra le grandi nazioni fanno da sfondo a una storia d'amore. Nonostante la durata di sole quattro ore, il titolo di State of Play riesce perfettamente a ottenere l'attenzione e l'interesse dello spettatore, almeno coloro che sono già appassionati di questo genere di drammi. Non riesce a convincere invece chi cerca solidità anche con il gameplay: questo è ridotto all'osso, quasi un accessorio superficiale, fintanto che le scelte non sembrano contare realmente. Tutto ciò racchiuso in una cornice estetica che privilegia uno stile semplice ma efficace, con una colonna sonora che svolge degnamente il suo lavoro.

Gameplay

Le meccaniche e le fondamenta di base del gioco

70

Tecnica

La grafica dal punto di vista tecnico ed eventuali bug

80

Arte

La direzione artistica, la storia e le musiche.

100

Offerta

Longevità e il valore del gioco

60

Non conosci il sistema di valutazione? Scopri il significato dei quattro voti leggendo qui!
svg icone