Warner Bros ha pagato youtuber per promuovere l’Ombra di Mordor
notizie
notizia -

Warner Bros ha pagato youtuber per promuovere l’Ombra di Mordor

La USFTC (United States Federal Trade Commission) ha richiamato Warner Bros per non aver esplicitato di avere usato diversi youtuber nella promozione di La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor.

Negli ultimi anni i produttori di videogiochi si sono spesso affidati a youtuber popolari per fare pubblicità al loro ultimo prodotto. Una strategia di marketing spesso poco cristallina che ha portato in tempi recenti a scandali che vedevano protagonisti youtuber, i quali venivano pagati dal publisher par parlare bene di un gioco, senza che venisse avvisato lo spettatore. Per legge bisogna infatti informare l’utente quando si fa della promozione pubblicitaria.

L’ultima ad aver effettuato questa pratica senza tutelare gli utenti è stata Warner Bros, la quale ha sfruttato noti giocatori di Youtube per promuovere il gioco d’azione del 2014 La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor. 

Come riportato da Recode, l’agenzia pubblicitaria di Warner (Plaid Social Labs) avrebbe assunto youtuber per promuovere il gioco sui loro canali Youtube e sui social media. PewDiePie era tra gli youtuber assunti da Warner, sebbene la star svedese avesse dichiarato che si trattava di un contenuto a pagamento nella descrizione del video.

Seppur nel contratto con gli youtuber era rimarcato l’obbligo di divulgazione dell’accordo, pertanto informare l’utente in ogni video che si trattava di un messaggio promozionale, tale informazione era nascosta e non facilmente trovabile dall’utente.

Jessica Rich, Direttrice dell’Ufficio tutela dei consumatori della FTC, ha ricordato a Warner che “I consumatori hanno il diritto di sapere se i recensori stanno fornendo le proprie opinioni o sono frutto di accordi promozionali. Aziende come Warner Brothers hanno bisogno di essere cristalline con i consumatori nelle loro campagne pubblicitarie online. “

L’agenzia per questa volta non andrà per vie legali ma se dovesse capitare nuovamente applicherà severe sanzioni a Warner Bros.

scritto da Filippo Giacometti e pubblicato il giorno
FONTE

Condividi

articoli correlati



svg icone