recensione

Ratchet & Clank

Ratchet & Clank di Insomniac Games fa il suo debutto nella nuova generazione. Sono riusciti il Lombax e il suo robotico amico a conquistarci ancora ?


Dopo tre anni di pausa, il dinamico duo di Insomniac Games fa il suo debutto nella nuova generazione approdando per la prima volta su PlayStation 4. Sono riusciti il Lombax e il suo robotico amico a conquistarci ancora ?

Fin dal suo primo capitolo uscito nell’ormai lontano 2002, la simpatica coppia formata dal coraggioso Ratchet e il suo amico robot Clank è riuscita a conquistare il cuore di milioni di giocatori grazie ad una serie di videogiochi incredibilmente divertenti, personaggi simpatici e fantastici mondi da esplorare.

Ratchet & Clank ritorna quest’anno in duplice forma: al cinema con il film di animazione omonimo e negli scaffali virtuali e non con il videogame a esso dedicato, “il videogioco tratto dal film tratto dal videogioco”, la definizione un poco scherzosa con cui Sony stessa definisce il titolo. Un remake ? Non esattamente.

Insomniac Games non ha voluto fare semplicemente un nuovo capitolo delle serie ma il miglior Ratchet & Clank in assoluto. Un macedonia ludica composta con il meglio del meglio delle serie precedenti. Un gesto d’amore verso una delle più belle saghe di sempre e ogni volta che ci gioco mi riporta a quel bambino alle prese per la prima volta con il peloso alieno giallo e il suo zaino robot.

Ranger galattici alla riscossa

Nel desolato pianeta Veldin, un ambizioso Lombax di nome Ratchet vuole diventare un ranger galattico. Quale occasione migliore se non partecipare ai provini per provare a tutti le sue abilità, magari stupendo l’eroico capitano Qwark ? Purtroppo, nonostante le sue indiscutibili capacità, la sua richiesta d’ammissione viene rifiutata. Ratchet però non sa che la sua vita sta per essere travolta con l’arrivo di un piccolo robot sfuggito dalla fabbrica di Quartu, in cui il malvagio Drek, leader dei Blarg, sta per lanciare un’invasione su scala galattica.

Ritroviamo nuovi e vecchi amici, mondi fantastici, alieni bizzarri e la simpatia e ironia che caratterizza da sempre la serie. Una storia di amicizia, eroismo e coraggio adatta per i più piccoli ma in grado di commuovere anche il maschio più bruto.

Un’avventura meravigliosa tra le stelle che riesce a unire l’anima cinematografica con quella ludica inserendo alla perfezione le scene del film d’animazione con i filmati di gioco.

Una trama dallo stile classico, fiabesco,  in cui i buoni vincono e i cattivi perdono e finisce sempre tutto bene. Un mondo meraviglioso vivo grazie a personaggi unici dotati di una loro personalità e caratterizzazione.

Attenti a quei due

Le meccaniche di gioco di Ratchet & Clank rimangano saldamente ancorate alla tradizione delle serie in cui l’azione frenetica del combattimento si alterna a sezioni platform ed enigmi. Questa combinazione rende il gioco estremamente divertente e appagante grazie anche una buona varietà di situazioni che garantiscano ore e ore di godimento senza che mai la noia sopraggiunga.

Slittare sulle rotaie magnetiche, camminare a testa in giù con i magnescarponi, gareggiare in corse con l’hoverboard, nuotare sott’acqua e volare con il jetpack sono sole alcune delle variazioni di gameplay che offre il titolo. I boss sono solamente tre ma gli scontri sono ben costruiti e la lotta finale fa sudare non poche camicie.

Si potrà pilotare anche la nave spaziale di Ratchet: la guida è troppo meccanica e automatizzata. Non si ha la sensazione di avere il totale controllo del mezzo e ho avuto problemi a pilotare la navicella.

Oltre a far muovere i muscoli delle mani, ci sarà bisogno anche del cervello con due tipi di enigmi: il primo è un minigioco che bisogna completare quando si usa il Trapassatore (identico al Ratchet & Clank su PS2), il secondo sono dei puzzle ambientali da risolvere quando siamo nei panni di Clank. I primi possono essere avvolte ostici (soprattutto quelli per aprire stanze contenenti bulloni d’oro od oloschede) fintanto che ad un certo punto del gioco sarà possibile completare il minigame in automatico schiacciando il tasto quadrato (perdendo però il trofeo relativo).

Estremamente divertente e appagante grazie ad una buona varietà di situazioni che garantiscano ore e ore di godimento senza che mai la noia sopraggiunga

I comandi sono reattivi e rispondono immediatamente alla pressione dei tasti permettendo azioni veloci e fulminee. Non date la colpa al controller se perdete: la vittoria sarà sancita solamente dalle vostre abilità.

In Ratchet & Clank, come è lecito aspettarsi, avremo a disposizione il più vasto e fantasmagorico arsenale di sempre: si inizia con l’immancabile pistola blaster Spargimagma, passando per la sempre spassosa Discotron che farà ballare i nemici a ritmo di musica oppure il devastante lanciarazzi Guerrafondaio, e perché non testare anche l’originale Pixelatore che darà un aspetto retrò ai vostri avversari ? Insomniac Games si è sbizzarrita e ha progetto delle armi uniche e soprattutto dotate di caratteristiche diverse tra loro. Sarà compito del giocatore sapere quale arma usare nel momento giusto: ad esempio il Pirocidico, un potente lanciafiamme, è perfetto contro gruppi di avversari più deboli al contrario la Balestra al plasma è una letale arma di precisione in grado di individuare i punti critici ed eliminare velocemente e in sicurezza i bersagli ostili.

Insomniac Games si è sbizzarrita e ha progetto delle armi uniche e soprattutto dotate di caratteristiche diverse tra loro

Molto spesso gli scontri vedono in campo una buon varietà di nemici ognuno con resistenza e tipo di attacco diverso: i guerrabot sono resistenti e attaccano dalla distanza piuttosto che i canibot che sono numerosi ma facilmente eliminabili. Il gioco non è mai frustante e il livello di difficoltà è sempre ben bilanciato e per chi vuole una vera sfida c’è anche la modalità difficile.

Bulloni, bulloni ovunque

Ratchet & Clank presenta un rinnovato sistema di potenziamento delle armi: una griglia formata da diverse celle ognuna con una caratteristica da potenziare, per esempio 5% in più di potenza o capienza munizioni. Alcune di queste caselle hanno stampato un punto di domanda: sono dei potenziamenti speciali che si sbloccano circondandole con le caselle normali.

Per potenziare le armi è necessario raccogliere il raritanium, un prezioso metallo che si trova in giro per le aree di gioco. Ogni cristallo di raritarium sblocca una delle celle. Pertanto è necessario scegliere saggiamente quali celle attivare per riuscire a sbloccare i potenziamenti bonus. Come nei vecchi capitoli, le armi più vengono usate più salgano di livello (a livello 5, in modalità sfida a livello 10). Ogni volta che si sale di livello aumentano i danni e sbloccano nuove celle.

Nel gioco, oltre al sopracitato raritanium, bisogna collezionare i bulloni e le oloschede: i primi sono la moneta di gioco e servono per acquistare nuove armi, i secondi sono delle carte che una volta completato un set (formato da tre carte) ci darà un particolare bonus. Se vi manca una carta per concludere un set è possibile scambiare le nostre carte doppie con quella che ci mancano. Ci sono delle oloschede particolari, quelle del RYNO. Sono nove e se le avremo tutte potremmo farci costruire il RYNO, l’arma più potente del gioco.

placeholder

Vecchio Stile



Che dite di giocare con un bello filtro anni 70 facendo indossare a Ratchet una testa da T-Rex?

Una volta completato il gioco a qualsiasi difficoltà sarà possibile ricominciare l’avventura in modalità Sfida, in cui partiremo fin dall’inizio con tutte le armi e potenziamenti, con la possibilità di comprare la variante Omega delle armi, una versione ancora più devastante e ovviamente anche più costosa.

Ritornano i bulloni d’oro: questi collezionabili oltre a regalarci la soddisfazione di averli scovati nei luoghi più remoti della mappa, sbloccheranno nella modalità Sfida il museo di Insomniac Games e i bozzetti del primo Ratchet & Clank, oltre a permettere alcune modifiche al gioco come filtri grafici, personalizzazione dell’aspetto del personaggio e all’interfaccia di gioco, inoltre sblocca i trucchi. Che ne dite di avere munizioni infinite ?

La giusta strategia


Per riuscire a vincere contro le centinaia di nemici che si porranno tra noi e il nostro obiettivo, non basterà semplicemente sparare a manetta. Ogni arma se usata correttamente contro l’avversario giusto nel momento giusto è in grado di infliggere numerosi danni. Ancora più efficace è usarne due assieme: una delle mie combinazioni preferite è Discotron + Martello Pneumatico. Il primo distrae i nemici mettendoli K.O per un tot di tempo, il secondo è una sfera che una volta buttata a terra emette onde di energia che danneggiano qualsiasi cosa a 360°. Questa utile combinazione è riuscita a salvarmi in più di una situazione: mentre gli avversari erano impegnati a ballare e allo stesso venivano danneggiati, avevo il tempo per cercare del nanotech (i medikit) per guarire oppure usare armi ravvicinati per finire più in fretta gli ostili.

Mai stato così bello

Ratchet & Clank è caratterizzato dal tipico stile cartoon che ha sempre dato quell’aspetto gioioso e allegro alle serie. Seppur tecnicamente non sia nulla di eccezionale e sotto questo punto di vista, data la frenesia dell’azione, sarebbe stato opportuno riuscire a puntare ai 60 frame per secondo sempre a 1080p, la grafica colorata e vivace  in grado di riflettere a livello di stile e animazioni la sua versione cinematografica, fin tanto che avvolte è difficile notare il passaggio dalle cutscene in gioco agli spezzoni di film,  rendono l’ultima fatica Insomniac un gioco dall’ottimo impatto visivo e un bel vedere per gli occhi.

Ogni livello è progettetato con cura e le ambientazioni sono variegate e ricche di dettagli, con un level design stimolante a rendere ogni zona unica e interessante. I personaggi sono disegnati e animati con la stessa cura che è stata riposta nel film, soprattutto per quelli principali.

scritto da Filippo Giacometti e pubblicato il giorno

Commento Finale


Non potevamo chiedere un titolo migliore per il debutto di Ratchet & Clank su PlayStation 4. Un titolo divertente, bellissimo da vedere e da giocare che sprizza amore da tutti pori e che regalerà momenti di pura felicità sia ai fan di lunga data sia alle persone che per la prima volta fanno la conoscenza della Lombax Ratchet e il suo inseparabile amico robot Clank. Un titolo che offre molto sotto ogni punto di vista e, dato il prezzo budget, assolutamente imperdibile per tutti i possessori dell'ammiraglia Sony.

85

Gameplay

70

Tecnica

85

Arte

95

Offerta

Non conosci il nostro sistema di valutazione? Scopri il significato dei quattro voti leggendo qui!

Condividi

articoli correlati



svg icone