Il nuovo God of War è stato influenzato da una serie TV di Star Wars cancellata
notizie
notizia -

Il nuovo God of War è stato influenzato da una serie TV di Star Wars cancellata

Durante un’intervista con Venturebeat, il director di God of War Cory Barlog ha spiegato che il cambiamento di Kratos è stato ispirato da una serie TV di Star Wars cancellata.

Barlog ha raccontato che all’inizio non c’era l’intenzione di mostrare Kratos sotto una luce diversa ma di continuare ad avere un protagonista infuriato come nei precedenti capitoli. Dopo però aver esaminato diverse serie televisive e film, il team di sviluppo si è convinto fosse la scelta giusta da fare.

Infatti, in film e telefilm i personaggi “possono andare da un estremo all’altro” ha affermato Barlog “Possono trasformare un personaggio detestabile in una che ami e a cui tieni”. 

Barlog ha raccontato di quando lavorava per LucasArts: un giorno visitò lo Skywalker Ranch e lesse la sceneggiatura di una serie televisiva di Star Wars ormai cancellata. Si trattava di “Underworld”, uno show del 2005 che sarebbe dovuto svolgersi tra Episodio III e Episodio IV. Lo stesso George Lucas  ci stava lavorando ma fu presto scartata a causa di un tono troppo cupo per la saga.

Comunque sia, Barlog fu veramente colpito dallo script della serie:

“È stata la cosa più stupefacente di cui abbia mai avuto esperienza. Ci tenevo all’Imperatore (Palpatine). Sono riusciti a rendere il suo personaggio comprensibile dopo che avevo subito un torto da questa fo***ta donna senza cuore. Lei era una gangster dura, e l’ha completamente distrutto emotivamente. Ho quasi pianto.” 

Grazie a questa esperienza di diversi anni fa, Barlog ha capito di voler cambiare direzione con il prossimo God of War e mostrare un lato inedito della personalità del suo protagonista.

“Ho visto le persone accettare che questo genere di giochi non devono gridare tutto il tempo” spiega Barlog “Ho pensato che era un’opportunità per noi. È stato bello portare avanti questa idea e raccontare delle storie in una maniera completamente diversa. Prima eravamo praticamente solo RAAAAGH [una imitazione del grido rabbioso di Kratos]”

god-of-war_2016_06-13-16_002_jpg_0x0_q85

Barlog ha spiegato come le persone hanno reagito alla nuova famiglia di Kratos e alla fatto che ha un figlio.

“Inizi a pensarci su un po’. Come reagisci? Puoi dire, ‘Oh, Kratos vuole la redenzione, penso solo a se stesso. Kratos è vecchio, è tutto concentrato su di lui. Non ha uno scopo. Ma questa idea, qualcuno oltre a lui che gli da un motivo per cambiare. Lui sa da molto tempo che ha bisogno di cambiare. Ma questo cambiamento è dovuto alla volontà di non ripetere gli stessi errori commessi in passato.”

Come ampiamente descritto nel nostro speciale, in questo nuovo God of War Kratos sarà un padre di un nuovo famiglia nata in Scandinavia, il paese dove il Fantasma di Sparta si è trasferito dove gli eventi del terzo capitolo. Barlog aveva spiegato la volontà da parte sua e Santa Monica Studios di umanizzare il personaggio e renderlo più tridimensionale.

Questo nuovo capitolo segna l’inizio di una nuova era in cui Kratos rimarrà ancora il protagonista.

Vi ricordiamo che God of War è esclusiva PlayStation 4 e uscirà probabilmente nel 2017.

scritto da Filippo Giacometti e pubblicato il giorno
FONTE

Condividi

articoli correlati



svg icone